Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Queste le dichiarazioni del Direttore Sportivo Giaretta al termine della gara con il Parma:

 

“Il momento è particolarmente delicato e quindi bisogna tenere botta. Prima di tutto facciamo un mea culpa, che è alla base di tutto, delle riflessioni e analisi che faremo stasera al rientro ad Ascoli. Detto questo, da Dirigente devo però fare due valutazioni, una riguardante la conduzione di gara e l’altra relativa agli infortunati: sulla prima dico che se gli arbitri non sono in grado di tenere la concentrazione allora si deve fare qualcosa, se la VAR bisogna portarla anche in B, va fatto subito. Non mi riferisco soltanto ad oggi, ma anche alle partite di Bari o quella col Carpi, in cui Saia ha solo ammonito Nzola per un fallo su Mignanelli, che abbiamo perso per tre mesi.  Saia immagino sia stato sospeso perché da quella gara non ha più arbitrato, mi auguro che accada lo stesso per Giua, che oggi dal 78’ è diventato protagonista assoluto del match estraendo un rosso ad Addae incredibile, non c’era neanche l’ammonizione. Fino a quel momento avevamo messo il Parma in apprensione negli ultimi trenta metri. Poi in occasione del rigore che ci è stato concesso, c’era un fallo da ultimo uomo di Lucarelli, che è stato solo ammonito. E’ bene che il Designatore  Morganti intervenga. Con questo non voglio far passare il messaggio che sia solo questo il nostro problema, dobbiamo lavorare dal punto di vista tecnico, i quattro gol del Parma li abbiamo subiti più per demeriti nostri che per meriti dell’avversario, che comunque è stato bravo a centrare lo specchio della porta e a fare gol. L’altra riflessione che voglio fare è relativa agli infortuni: in questo momento non abbiamo neppure un briciolo di fortuna, mancano cinque giocatori, la testa non è per nulla libera, si fa fatica, ci dobbiamo sbloccare. Favilli dopo 15’ ha sentito pizzicare il ginocchio all’altezza del collaterale, non dovrebbe essere nulla di serio, ma lo valuteremo nelle prossime quarantotto ore. Rosseti ha giocato tutto il secondo tempo con una caviglia gonfia. Il momento è delicato, ma sono fiducioso, per un’ora ho visto un buon Ascoli contro un Parma costruito per ‘asfaltare’ il campionato di B.  A fine gara ho detto ai ragazzi di restare a testa alta, continuare a lottare, la strada ce la stiamo complicando noi, ma non è questo il vero Ascoli. E’ chiaro che senza cinque titolari è difficile".



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Al termine della gara del Tardini, è stato il Presidente Bellini a commentare il match e il momento dell'Ascoli:

 

"E' vero che l'Ascoli può fare molto meglio, ma dalla gara di Bari le cose sono peggiorate a causa degli errori arbitrali. Il designatore è Morganti di Ascoli e non vogliamo favori o altro, ma arbitri competenti. Quello di Addae non era fallo, ha preso la palla e l'arbitro lo ha espulso;  c'era un fallo da ultimo uomo di Lucarelli, l'arbitro ci ha dato il rigore ma lo ha solo ammonito il calciatore del Parma. La squadra si riprenderà, ma se gli arbitri continuano così faranno un danno a tutta una città non a me personalmente. Noi non siamo una Società perfetta, una squadra perfetta, ma se rinforziamo la squadra e poi gli arbitri ci penalizzano... Siamo pronti a spendere e investire nel mercato di gennaio, se lo facessimo adesso non prenderemmo le persone giuste.  Oggi abbiamo preso quattro gol dopo che ci hanno buttato fuori Addae. Tecnici e Dirigenza in discussione? Non pensateci nemmeno, finché sarò io il Presidente di questa squadra andremo avanti così. Provvedimenti per Perez? Non prenderò nessun provvedimento, mi dispiace per Perez, ha i nervi a fior di pelle, non è la prima volta con lui, anche gli altri anni ci sono stati episodi simili, queste cose succedono in una squadra".



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero
Parma-Ascoli 4-0
  • 18 November 2017

PARMA (4-3-3): Frattali; Mazzocchi, Iacoponi, Lucarelli, Gagliolo; Dezi (75' Munari), Scozzarella, Scavone; Insigne, Nocciolini (56' Siligardi), Di Gaudio (63' Baraye). A disp. Nardi, Dini, Corapi, Scaglia, Ramos, Frediani, Sierralta. All. D'Aversa. 

ASCOLI (4-3-3): Lanni; Mogos, De Santis, Gugliotti, Pinto; Carpani, Addae, Bianchi; Lores Varela (67' Clemenza), Favilli (15'  Rosseti), Baldini (75' Santini). A disp. Venditti, Ragni, Mengoni, De Feo, Parlati, Castellano, Cinaglia, Florio. All. Fiorin.

ARBITRO: Giua di Olbia

RETI: 6' Iacoponi (P), 73' Insigne (P), 87' Baraye (P), 94' Munari (P).

NOTE: All' 81' l'Ascoli fallisce un rigore con Santini. al 77' espulso Addae (A) per fallo di gioco. Ammoniti: Lucarelli (P).   Rec. 4' pt, 4' st. 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Sono 22 i bianconeri convocati da Mister Fiorin per la sfida col Parma, in programma domani alle 15:00 al Tardini:

Addae, Baldini, Bianchi, Carpani, Castellano, Cinaglia, Clemenza, De Feo, De Santis, Favilli, Florio, Gigliotti,  Lanni, Lores Varela, Mengoni, Mogos, Parlati, Pinto, Ragni, Rosseti, Santini, Venditti

 

Indisponibili: Buzzegoli, D'Urso, Mignanelli, Padella.

Squalificati: nessuno.

Diffidati: nessuno.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Alla vigilia della partenza per Parma Mister Fiorin ha analizzato il momento dell'Ascoli e le caratteristiche del prossimo avversario dei bianconeri:

 

"Siamo in un momento difficile, ci sentiamo responsabili insieme al gruppo, ma servono tanta forza, energia, determinazione e sicurezza da parte di tutti per uscirne. In questi frangenti se subentra l'incertezza è deleterio, bisogna portare avanti con energia e determinazione quello che si fa. Quando i risultati non arrivano ci si interroga su tante cose, sui motivi, i perché ed è normale che debba esserci un aggiustamento, fa parte del metodo. Abbiamo fatto l'analisi della partita col Foggia ed è stata affrontata in maniera giusta, in linea con le premesse e gli obiettivi, ma poi il risultato ovviamente determina le valutazioni e i giudizi di tutti. Capiamo le reazioni emotive legate alla posizione in classifica, ma bisogna essere uniti. Nel match di domenica le palle in area sono arrivate, ma è mancata la conclusione. In settimana abbiamo lavorato sulla finalizzazione, sugli ultimi trenta metri, sulle palle inattive. Sabato affronteremo il Parma, ben venga in questo momento uno stimolo importante, finora con le grandi squadre la prestazione l'abbiamo sempre fatta. L'avversario lotta per la promozione, è molto forte nelle individualità, ha un parco giocatori notevole, in ogni reparto ha elementi di ottimo livello, insomma è una squadra temibile, organizzata perché la maggior parte dei gol è arrivata su palla inattiva. C'è stato il closing della Società, c'è euforia e per loro sarà uno stimolo in più, speriamo di rovinare loro la festa. Alhasson? E' appena arrivato, lo abbiamo visto praticamente solo oggi quindi è presto per un giudizio definitivo, che potremo dare la prossima settimana. Oggi in allenamento ha fatto bene, siamo contenti, ma è prematuro esprimersi; bisogna valutare la condizione atletica e come può inserirsi nel gruppo, quindi per ora guardiamo alle risorse effettive. In difesa degli infortunati non rientra nessuno, Buzzegoli ha fatto una risonanza che esclude qualcosa di grave, ma ha una sintomatologia che gli proibisce di lavorare col gruppo, è in fase di diagnosi. I disponibili sono a destra Mogos e Florio, in mezzo De Santis, Gigliotti e Mengoni e a sinistra Pinto e Cinaglia, anche se quest'ultimo, pur dandoci massima disponibilità, è adattato".



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Questa mattina al Picchio Village i bianconeri hanno svolto un riscaldamento globale con movimenti di coordinazione, mobilità e percezione, l'attivazione tecnica con torelli, un'esercitazione tecnico tattica e una partita sui 66 metri 11 vs 11.

D'Urso si è sottoposto a terapie; lavoro differenziato e terapie per Buzzegoli e Padella. E' rimasto a riposo Mignanelli. Si allenerà per alcuni giorni con l'Ascoli Masahudu Alhassan, terzino sinistro ghanese, classe '92, lo scorso anno al Perugia. La Società valuterà successivamente l'eventuale tesseramento.

Domani alle 10:30 è in programma al Picchio Village la seduta di rifinitura a porte chiuse.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Antonio Giua della sezione di Olbia è l'arbitro designato per dirigere Parma-Ascoli, match valido per la 15^ giornata del Campionato di Serie B ConTe.it, in programma sabato alle ore 15:00 al Tardini di Parma. Sarà coadiuvato da Francesco Fiore di Barletta e Michele Lombardi di Brescia. Quarto Ufficiale Davide Curti della sezione di Milano.

 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Questa mattina al Picchio Village i titolari del match col Foggia sono stati impegnati inizialmente in forza funzionale in palestra e cambi di direzione sul campo; tutti gli altri hanno svolto attivazione motoria mista in palestra e riscaldamento a secco sul campo. Il gruppo al completo ha poi svolto un riscaldamento tecnico misto con esercitazioni tecniche e possessi palla, una sessione di possesso con transizione, un lavoro di 4 contro 2 su una metà campo che si sviluppava in situazioni di attacco contro difesa possessi palla 4 contro 4 più 2 su 20x20 metri nell'altra metà campo. La partita sui 66 metri ha concluso la seduta odierna, alla quale non hanno partecipato Buzzegoli e Padella, che si sono sottoposti a terapie e successivamente hanno svolto un lavoro differenziato. Solo terapie per D'Urso. Sono rientrati in gruppo Lores Varela, Favilli, ieri in campo con l'Under 21, Parlati e De Santis che hanno smaltito lo stato influenzale. Assente Mignanelli, che questa mattina è stato dimesso dalla clinica San Giuseppe di Arezzo e sta rientrando ad Ascoli.

Domani l'allenamento è fissato alle 10:30 al Picchio Village.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

L'Italia Under 21 ha battuto 3-2 i pari età della Russia nell'amichevole disputata oggi pomeriggio al "Benito Stirpe" di Frosinone. Sono gli azzurrini di Di Biagio a portarsi in vantaggio al 12' con Verde, ma gli ospiti allo scadere agguantano il pari con Rasskazov. Nella ripresa al raddoppio dei russi con Bakaev al 26' rispondono gli azzurri al 32' con Parigini. Chiude i conti al 49' in pieno recupero l'ex Ascoli Orsolini con un gran tiro al volo dopo che Cutrone al 40' si era fatto respingere un rigore dal n. 1 russo  Leshchuk. 30' in campo per Andrea Favilli, subentrato al 20' st a Bonazzoli. Domani l'attaccante bianconero tornerà ad allenarsi al Picchio Village agli ordini di Mister Fiorin.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Tommaso Bianchi nella settimana che porta al match col Parma  ha analizzato il momento della squadra tornando a parlare anche della sconfitta subita col Foggia:

 

"Dopo tre sconfitte consecutive  e l'ultima posizione in classifica è normale che la reazione dei tifosi sia stata quella della contestazione, d'altra parte sono loro la parte più importante di un squadra perché i calciatori  e gli addetti ai lavori sono di passaggio, ma loro ci saranno sempre. Per noi il loro monito deve rappresentare un incentivo per tirare fuori quel qualcosa in più che evidentemente non abbiamo tirato fuori, altrimenti la posizione di classifica non sarebbe questa. A fine gara c'era tanta amarezza fra noi. La partita col Foggia credo sia stata equilibrata, da inizio anno abbiamo offerto buone prestazioni e non c'è stata nessuna squadra che ci abbia dominato o messo i piedi in testa, ma evidentemente non è abbastanza. Giochiamo palla a terra, creiamo situazioni pericolose anche nelle partite poi terminate con una nostra sconfitta, ma ci manca la forza di non prendere gol in certi frangenti; più volte abbiamo subito una rete su palla inattiva senza che l'avversario abbia fatto giocate importanti. Dobbiamo essere più cinici e concreti, più determinati e determinanti sotto porta, ultimamente gli episodi non ci girano a favore, ma dobbiamo essere noi a portarli dalla nostra parte. In campo cerco sempre di dare tutto quello che ho per arrivare a fare risultato, ma se perdiamo non posso essere contento della mia prestazione personale. In questo periodo ci sono venuti a mancare tanti giocatori importanti, di esperienza e con un certo peso in campo. Tanti hanno poca esperienza in B, quindi c'è bisogno di tempo, ma ora questo tempo si fa risicato, quindi bisogna maturare alla svelta, anche se il campionato non è finito e ci sono ancora tanti punti in palio, ma da sabato dobbiamo fare uno step in avanti perché altrimenti si fa dura. E' riduttivo parlare di senatori e giovani, siamo tutti giocatori e a nessuno di noi piace perdere. In questo momento non c'è tanto da parlare o fare proclami, dobbiamo solo dimostrare sul campo, negli allenamenti e in gara. Sabato ci aspetta un match contro una grande squadra, un avversario di blasone, con tanti giocatori importanti ed esperti per la categoria; sarà dura, ma dovremo mettere in campo tenacia, forza, voglia di arrivare al risultato, che nel nostro mestiere serve a giudicare il lavoro di tutti, noi calciatori, i tecnici, i dirigenti. Tutti ci sentiamo sotto esame. Se sono preoccupato? Sono realista e ho fiducia, abbiamo 13 punti e dobbiamo farne di più a partire da sabato. Dobbiamo tirarci fuori da questa posizione. No, non abbiamo fatto una tabella di marcia da qui a gennaio, sabato c'è il Parma e pensiamo a quella gara, ogni partita va preparata a mille poi a gennaio vedremo quanti punti avremo. Ricordo che anni fa col Modena terminammo il girone di andata a 23 punti e in quello di ritorno inanellammo solo pareggi e vittorie tanto che arrivammo ai play off. Dobbiamo tornare da Parma con una grande prestazione e con i punti. L'avversario merita la posizione di classifica, è in un ottimo momento, ma la B ci insegna che con grinta e voglia di combattere puoi fare risultato. Un appello ai tifosi? Le parole non servono, ripeto, serve agire sul campo. Ogni giorno vedo l'amore che la gente ha per la squadra, quindi non servono proclami".



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Questa mattina al Picchio Village il gruppo è stato impegnato in una seduta di forza funzionale in palestra e, sul campo, in riscaldamento ed esercitazioni tecniche e in una partita finale a campo ridotto.

Si sono sottoposti a terapie Buzzegoli e D'Urso, mentre Padella ha svolto un allenamento differenziato; terapie e lavoro differenziato per Lores Varela, alle prese con una leggere distorsione alla caviglia. Assenti Parlati e De Santis, entrambi influenzati, Mignanelli, che questa mattina si è sottoposto ad intervento chirurgico al malleolo e Favilli, che oggi alle 18:30 scenderà in campo al "Benito Stirpe" di Frosinone nel match amichevole Italia-Russia Under 21.

Domani l'allenamento è fissato alle 10:30 al Picchio Village.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Questa mattina, presso la clinica San Giuseppe di Arezzo, il difensore Daniele Mignanelli è stato operato per la sintesi della frattura al malleolo mediale sinistro. L'intervento è perfettamente riuscito. La prognosi è di novanta giorni.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Il Giudice Sportivo, con riferimento alla gara Ascoli-Foggia, ha comminato un'ammenda  di  €  1.000,00  al club rossonero "per  avere  suoi  sostenitori,  al  31' del  secondo tempo, acceso tre fumogeni nel proprio settore". La sanzione è attenuata per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Un'ammonizione è stata inflitta al collaboratore tecnico dell'Ascoli Salvatore Pollino "per avere, al 22' del secondo tempo, a giuoco fermo, contestato platealmente una decisione arbitrale entrando sul terreno di giuoco". L'infrazione è stata rilevata dal Quarto Ufficiale.

Per il prossimo turno di campionato, che vedrà l'Ascoli di scena al Tardini di Parma, fra i parmigiani mancherà Antonino Barillà, appiedato per un turno dal Giudice "per comportamento scorretto nei confronti di un avversario". Il calciatore, diffidato,  è stato ammonito nel match di domenica col Cittadella.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

E' ripresa questa mattina al Picchio Village la preparazione dei bianconeri, che sabato prossimo saranno di scena al Tardini di Parma: i titolari della gara di ieri col Foggia hanno svolto un lavoro di scarico e si sono sottoposti a terapie; tutti gli altri, dopo il riscaldamento funzionale, sono stati impegnati in una seduta aerobica e in una partita a campo ridotto. E' rimasto a riposo D'Urso, che ieri ha riportato una elongazione muscolare al retto femorale della gamba destra, che lo ha costretto al forfait in Nazionale Under 20. Buzzegoli si è sottoposto a terapie, Padella ha svolto un lavoro differenziato. Assenti Favilli, in Under 21 e Mignanelli,  partito per Arezzo, dove domattina sarà sottoposto ad intervento chirurgico presso la clinica San Giuseppe per la stabilizzazione della frattura al malleolo mediale sinistro riportata nel match di campionato col Carpi.

Domani al Picchio Village è fissata alle 10:00 la seduta in palestra, alle 10:30 sul campo.

 

 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Riprenderà domani alle 10:30 al Picchio Village la preparazione dei bianconeri. Non ci sarà Favilli, in Under 21. Non è partito per Lignano Sabbiadoro, sede del ritiro dell'Under 20, D'Urso, a causa di una elongazione muscolare al retto femorale della gamba destra rimediata stasera nel match col Foggia. 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Fra i bianconeri a commentare la gara sono stati Carpani, oggi capitano e Mogos:

 

"La delusione è grande perché era la prima volta da capitano" - ha esordito Carpani - "Le cento presenze avrei voluto festeggiarle diversamente coi tifosi. La tifoseria è delusa, noi ancora di più, a fine gara ci hanno rinnovato la fiducia e questo ci ha caricati in vista della prossima sfida col Parma. Peccato, ero felicissimo per questa fascia. Ci manca quel pizzico di fortuna e cattiveria in alcuni frangenti, come nello spazzare via la palla quando è il momento. Rivedo le immagini decine di volte e spesso ci capita che la palla resti lì... dobbiamo essere bravi a portarla via. Oggi, a parte i primi 15' in cui abbiamo preso le misure agli avversari, la partita è stata equilibrata".

 

A ruota Mogos:

 

"E' giusto aver ricevuto fischi perché abbiamo perso tre partite e incassato nove gol; non ci voleva questo periodo no, anche perché eravamo reduci da una striscia positiva. Io credo in me, nei miei compagni, nel Mister e  nello staff. Cosa è mancato? Il gol, le occasioni le abbiamo create, senza parlare del rigore su Varela perché non voglio che ci siano alibi. Foggia e Ascoli sono squadre simili, entrambe provano a giocare palla, poi ci sono le individualità che fanno la differenza. Nel secondo tempo ho preso una botta, ma fa più male la sconfitta, stanotte non dormirò e non dormiranno i miei compagni, siamo delusi. I miei compagni sono inattaccabili perché danno sempre il 100%, ma evidentemente dobbiamo dare ancora di più. Dobbiamo lavorare ulteriormente per non incassare gol su palla inattiva. Da domattina testa a Parma, andremo lì per dare battaglia".



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Indisposto Mister Fiorin, a fine gara è stato il vice Maresca a commentare la sconfitta:

 

"Brutta battuta d'arresto, il momento non è positivo per noi, è delicato, ma dobbiamo trovare la forza per venirne fuori. Il primo tempo è stato abbastanza equilibrato, così come il secondo fino al gol del vantaggio del Foggia. In queste gare equilibrate in genere è la prima squadra che sblocca a portare a casa i tre punti. I ragazzi hanno dato tutto quello che avevano, siamo in un momento di difficoltà, ma la squadra la forza di tirarsi fuori ce l'ha, bisogna essere più uniti possibile e capire dove si può sbagliare meno, dove migliorare  e tornare a due o tre domeniche fa quando eravamo reduci da sei risultati utili consecutivi. Capiamo la contestazione, che ci sta, i primi ad essere arrabbiati siamo noi, dobbiamo continuare a lavorare. Non è che non arrivano i risultati perché i ragazzi non danno tutto. Oggi non abbiamo perso per un atteggiamento sbagliato, ma per un errore sul primo gol, poi il secondo è stato un contropiede. Ennesimo gol subito su palla inattiva?  Sì e di piede questa volta, sono disattenzioni che stiamo pagando e su cui dobbiamo porre rimedio perché perdiamo punti. Da parte della Società c'è massima fiducia, ma i risultati comandano per tutti gli allenatori e ci sentiamo sotto esame; siamo ultimi, sono passate 14 partite, ne mancano 28. Oggi ad un certo punto sembrava che stessimo giocando l'ultima gara di campionato da dentro o fuori e questo non aiuta i ragazzi. Delle assenze non voglio parlare perché può risultare una scusa, così del rigore netto su Varela. Credo che si debba fare di più, ma chi ha sostituito gli assenti ha dato tutto quello che aveva. E' chiaro che quando ci sono le sconfitte c'è da cambiare qualcosa".



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Il Direttore Sportivo Giaretta ha parlato al termine di Ascoli-Foggia:

 

"Commentiamo una sconfitta pesante, quella di oggi era una gara c he si sarebbe giocatasui nervi e sul filo dell'equilibrio, la squadra che si sarebbe portata per prima in vantaggio oggi avrebbe vinto. Il Foggia è passato su una mischia, una situazione rocambolesca. Non si può non essere preoccupati, in questo momento abbiamo delle assenze per infortunio e ci sarà bisogno del tempo necessario per recuperare tutti. Non è il momento di parlare di arbitri, ma saremmo potuti passare in vantaggio quando Loiacono in area ha preso Varela e non la palla. Riflessioni sulla guida tecnica? No, vogliamo andare avanti con Fiorin e Maresca. Quando le cose non vanno bene bisogna stringere i denti, c'è da compattarsi; restano l'amarezza e la delusione, in questo momento è una bella botta, ma dobbiamo rialzarci, i momenti bui vanno gestiti col giusto equilibrio. Siamo arrivati alla gara di oggi come se fosse l'ultima spiaggia all'ultima giornata di campionato, ma c'è ancora tempo per recuperare, non troppo, ma c'è. Il mercato lo stiamo monitorando e le operazioni si faranno dal primo gennaio; nel mercato degli svincolati ho visto un paio di giocatori, ma non fanno al caso nostro".



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero
ASCOLI-FOGGIA 0-2
  • 12 November 2017

ASCOLI (4-3-3): Lanni; Mogos, De Santis, Gigliotti, Cinaglia; Bianchi, Parlati (35' st Santini), Carpani (25' st D'Urso); Clemenza (14' st Baldini), Rosseti, Lores Varela. A disp. Venditti, Ragni, Mengoni, De Feo, Addae, Castellano, Florio, Pinto. All. Fiorin.

FOGGIA (4-3-3): Guarna; Loiacono, Camporese, Coletti, Celli; Agazzi, Vacca, Deli (6' pt Fedele); Nicastro (25' st Chiricò), Mazzeo (31' st Empereur), Beretta.  A disp. Tarolli, Lodesani, Agnelli, Fedato, Martinelli, Calderini, Ramè, Sarri. All. Stroppa.

ARBITRO: Rapuano di Rimini

RETI: 20' st Camporese (F), 39' st Chiricò (F).

NOTE: Ammoniti: Gigliotti (A), Agazzi (F). Spettatori 8.764 (3.551 abbonati) per un incasso di 80.813,21 € (quota abbonamenti 25.289,51 €). Rec. 2' pt, 5' st.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

MONTEGIORGIO (FERMO) - L’appuntamento clou della stagione ippica dell’ippodromo San Paolo di Montegiorgio e dell’ippica nazionale avrà quest'anno una nuova sfumatura e si chiamerà “Palio dei Comuni e della Solidarietà” in favore di Accumuli, Amatrice e Arquata del Tronto. All’evento, in programma domenica 19 novembre all'Ippodromo di Montegiorgio, prenderanno parte Sergio Pirozzi, Sindaco di Amatrice, le amministrazioni di Accumuli e Arquata e l'Ascoli Picchio. «La nostra presenza al San Paolo - ha detto Pirozzi - è prima di tutto un modo per ringraziare gli italiani per la sbalorditiva attenzione che ci hanno riservato da subito e che continua sempre ad essere molto forte. Ho incontrato persone straordinarie, di grande cuore e che hanno dimostrato grande solidarietà, vera e concreta».
Il pranzo del Ristorante dell’Ippodromo sarà gestito dallo staff dell’Hotel Roma di Amatrice sotto l’attenta direzione di Alfonso Bucci, il figlio di Aleandro Bucci, fondatore della prima trattoria in via Roma ad Amatrice, trasformata successivamente in albergo, poi trasferito nella sede di via dei Bastioni e tragicamente distrutto dal terremoto. Menu all’amatriciana per tutti: un piacere per il palato e nel contempo un gesto di solidarietà per Accumuli, Amatrice e Arquata del Tronto. Alla sua 29° edizione il prestigioso Palio dei Comuni ha acceso i fari sulle zone colpite tragicamente dal terremoto l’anno scorso e che anche ora vivono una situazione di grande disagio, pur iniziando a rivivere con le macerie del terremoto ancora lì a ricordare la terribile calamità. «Amatrice, Accumuli e Arquata del Tronto sono territori vicini - afferma il Cda del San Paolo - devastati dalla violenza del terremoto, che abbiamo sentito anche dentro le nostre case. Siamo stati più fortunati e riteniamo giusto e necessario offrire il nostro evento sportivo più importante e prestigioso a chi si trova di nuovo ad affrontare l’inverno in una situazione di precarietà. Vogliamo essere vicini e poter essere un po’ utili. Una parte dell’incasso delle giocate del Gran Premio che comunicheremo sarà devoluta ad #SOSAAA (SOS pro Amatrice, Accumuli e Arquata del Tronto), il conto aperto dall'Ascoli Picchio in favore dei tre comuni».

 

Nella foto l'immagine dell'Hotel Roma a distanza di un anno dal sisma.
 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Domani sarà anche la giornata di Gianluca Carpani: il centrocampista ascolano, che a Terni ha tagliato il traguardo delle cento presenze in maglia bianconera, sarà celebrato al Del Duca prima del match col Foggia e riceverà la prestigiosa maglia n. 100, come accaduto la scorsa stagione a Lanni e qualche settimana fa ad Addae. Cinque le stagioni trascorse in bianconero, una con l’Ascoli Calcio e quattro con l’Ascoli Picchio. Una clip sul maxischermo ripercorrerà le tappe significative della carriera del n. 8 ascolano.

 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Alla vigilia di Ascoli-Foggia Mister Fiorin ha parlato così in conferenza stampa:

 

“Ha ragione Stroppa, fra Ascoli e Foggia ci sono molte similitudini, giochiamo con lo stesso sistema, costruiamo dal basso, non buttiamo mai la palla, insomma condividiamo lo stesso pensiero di calcio. Il Foggia è molto forte sulle ripartenze per la qualità e velocità dei calciatori che ha davanti. Mi riferisco a Chiricò, molto abile nell’uno contro uno, Mazzeo, calciatore molto di sviluppo della manovra o Beretta, anche se non è un esterno. Hanno il secondo miglior attacco e allo stesso tempo hanno incassato tanto perché, attaccando molto, vanno con molti uomini sopra la linea della palla e quindi poi sono in difficoltà in fase difensiva. E’ una squadra che, come noi, cerca equilibrio. Il Foggia ha un tifo molto vicino e legato alla squadra, come noi; fanno numeri importanti in trasferta nonostante la posizione di classifica. Questo significa che sarà maggiormente necessario un sostegno da parte del tifo. Come ho già detto, da questa situazione bisogna venirne fuori tutti insieme, noi, i calciatori, la Società, voi giornalisti, i tifosi; se c’è anche solo una componente destabilizzante non è positivo per costruire qualcosa”.

 

Il tecnico è tornato a parlare dell’ultima sconfitta col Carpi:

“Nell’analisi fatta in settimana abbiamo visto che le responsabilità sono state di ben altri calciatori rispetto a quelli su cui è stato puntato il dito in questi giorni. Ho letto l’intervista del DS Giaretta e siamo pienamente d’accordo sul fatto che ci mancano quattro punti e che le decisioni arbitrali delle ultime due gare ci hanno penalizzati, ma sia chiaro, non sono attenuanti, le attenuanti sono per i perdenti. Partiamo dal presupposto che a Carpi non abbiamo fornito la solita prestazione e quindi ci assumiamo le nostre responsabilità. Avevamo schierato una squadra per fare risultato. Perché non Addae o Carpani? Se si ha un pensiero più difensivo fai delle valutazioni, se ne hai un altro più offensivo ne fai altre. Anche se l’equilibrio è fondamentale, noi vogliamo vincere attraverso il bel gioco; sapevamo come il Carpi avrebbe giocato e avevamo preparato le giuste contromisure, ma non abbiamo fatto la prestazione come dovevamo. Stiamo lavorando molto sulla ricerca dell’equilibrio fra fase difensiva e offensiva; oltre a questo cerchiamo il risultato attraverso l’efficacia sia in fase di possesso che in fase di non possesso. Siamo consapevoli della nostra classifica, siamo arrabbiati noi e sono arrabbiati i ragazzi. Con ciascuno di loro è necessario un atteggiamento diverso perché la preparazione di un giocatore è fisica, tecnico-tattica e mentale/psicologica. Con gli adulti dai per scontate certe cose perché sono già professionisti, mentre coi più giovani c’è bisogno o di sostegno o di maggiore autorità, fermo restando che i nostri ragazzi mettono sempre il massimo in allenamento”.

 

Sulle numerose assenze Fiorin ha risposto:

“Non ci saranno Buzzegoli, Padella, che ha ricominciato a correre e sta accelerando i tempi di recupero, Mignanelli e Favilli, ma non parliamo di emergenza, noi dubbi non ne abbiamo, sappiamo già come affrontare il Foggia, con quali interpreti e in quale maniera. Questo non è garanzia di successo, ma quando i ragazzi che vanno in campo sanno cosa fare e come devono muoversi, è più semplice anche se - è chiaro – gli interpreti sono importanti. Noi, come ho detto in momenti in cui  non erano impiegati, abbiamo fiducia in tutti i calciatori che abbiamo e sappiamo che faranno bene. Domani il risultato è fondamentale. Gli infortuni muscolari? E’ fisiologico, ogni squadra ha in questo periodo tre o quattro giocatori fuori. I nostri infortuni muscolari, che non sono molto gravi perché non parliamo di strappi, hanno riguardato i calciatori che stanno tirando la carretta dall’inizio. Discorso a parte Mignanelli: ci dispiace molto per Daniele anche perché finora aveva stretto i denti per un problema alla caviglia”.

 

Su come interpretare la gara di domani e sulla settimana vissuta dalla squadra il Mister si è espresso così:

“Tutto quello che accade ha delle ripercussioni sul pensiero e sui comportamenti del gruppo. Quando i tifosi dicono ‘Meritiamo di più’, il primo pensiero che ci tocca è quello della responsabilità perché ci sentiamo responsabili e ci dispiace. Ma poi dobbiamo reagire e fare qualcosa affinché la situazione cambi, quindi lavoriamo moltissimo per questo, giorno e notte. Cerchiamo di dare di più perché i tifosi siano contenti di noi; quindi la polemica che c’è stata in settimana ci tocca e ci responsabilizza allo stesso tempo; siamo perfettamente allineati col pensiero del Presidente e della Società. Se domani servirà più aggressività o più tattica? Alla base di tutto devono esserci agonismo e mentalità, bisogna sempre andare su tutti i duelli e domani, giocando in modo speculare, i duelli verranno da sé. Col Foggia sarà una battaglia, che, dal punto di vista strategico e tattico, va studiata nei minimi particolari cercando di colpire l’avversario nei suoi punti deboli. Domani dobbiamo essere cattivi, arrabbiati, giocare con grande agonismo e mentalità, ma allo stesso tempo con organizzazione ed equilibrio. Tutti aspetti mancati a Carpi e che domani non dovranno venire meno per nessun motivo. Concretezza ed efficacia sono le parole chiave non solo per la gara di domani, ma anche per quelle a venire. La partita col Foggia è fondamentale e gli interpreti vanno scelti in base alla condizione fisica e alla personalità, tenendo ben presente l’aspetto psicologico in funzione del dover affrontare una partita così importante”.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Sono 22 i bianconeri convocati da Mister Fiorin per la sfida di domani pomeriggio con il Foggia: agli assenti annunciati Favilli, impegnato con l'Uder 21, Padella e Mignanelli infortunati, si aggiunge il forfait di Buzzegoli, che ieri ha accusato un risentimento muscolare al quadricipite che sarà valutato meglio nei prossimi giorni. Rientra dalla squalifica Gigliotti, ex di turno. In elenco anche D'Urso​, rientrato ieri sera ad Ascoli dall'esperienza con l'Under 20.

Questi i ventidue:

Addae, Baldini, Bianchi, Carpani, Castellano, Cinaglia, Clemenza, De Feo, De Santis, D'Urso, Florio, Gigliotti, Lanni, Lores Varela, Mengoni, Mogos, Parlati, Pinto, Ragni, Rosseti, Santini, Venditti.

 

Squalificati: nessuno.

Diffidati: nessuno.

Indisponibili: Buzzegoli, Mignanelli, Padella.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Sono in vendita i biglietti per assistere alla gara di Campionato Parma-Ascoli, in programma sabato 18 novembre, alle ore 15:00, allo stadio Tardini. I biglietti del Settore Ospiti (capienza 4.000 posti) sono disponibili, al prezzo di  € 15,00 senza prevendita  (Under 14 € 5,00)  sia nei punti Listicket sia sul Web fino alle ore 19:00 del giorno precedente la gara.
Le Tribune (Centrale Petitot a € 55,00, Ridotto € 30,00, Under 14 € 5,00 – Laterale Petitot a € 35,00, Ridotto € 25,00, Under 14 € 5,00 – Laterale Ovest a € 20,00, Ridotto € 15,00, Under 14 € 5,00 – i Ridotti sono riservati alle Donne, agli Over 65 ed agli Invalidi con oltre il 70% certificato) possono essere acquistate solo sul Web di Listicket o, in alternativa, il giorno della gara presso le biglietterie del Parma Calcio a partire dalle ore 12:00.
Chi acquista il biglietto  sul web deve censire la Tessera del Tifoso prima di procedere all’acquisto.
La vendita avviene senza la limitazione della Tessera del Tifoso.

 

Questi i punti vendita Listicket nella provincia di Ascoli Piceno:

 

- FAZZINI EMILIANO Via del Commercio 52 Ascoli Piceno
- CAPRIOTTI IDF3 Srl Via Narciso Galie 25 Ascoli Piceno
- VOLPONI ORESTE VIA NAPOLI 128 Ascoli Piceno
- TRAINI LUCIANA VIALE TREVIRI 149 Ascoli Piceno
- PATRAGNONI VERONICA VIA ISCHIA 193 Grottammare
- TISI MARIA VIA SALARIA INFERIORE 21 Ascoli Piceno
- GIACOMINI STEFANO VIALE DELLA REPUBBLICA 22 Roccafluvione
- BRUGNI ALESSANDRO VIA PICENO APRUTINA 14 Ascoli Piceno
- GIONNI MASSIMO VIALE SINIBALDO VELLEI 7 Ascoli Piceno
- CURZI ALFREDO VIALE COSTANTINO ROZZI 13 Ascoli Piceno



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Domani, in occasione del match di campionato Ascoli-Foggia, l’Ascoli Picchio promuoverà il calcio femminile e “La Rosa” attraverso l’ingresso in campo di 23 bambine, venti delle quali con indosso la maglietta rosa. Nell’intervallo della gara alcune calciatrici de La Rosa dell’Ascoli saranno impegnate in dimostrazioni sul campo e tiri in porta. Le iscrizioni a La Rosa sono aperte almeno fino al 31 dicembre e sono gratuite per le prime 40 bambine/ragazze, che riceveranno il kit Nike in omaggio. La Rosa parteciperà ai campionati regionali Under 12 e Under 15 e gli allenamenti si svolgeranno al Picchio Village, il centro sportivo del Club bianconero. Per informazioni settoregiovanile@ascolipicchio.com.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

A due giorni dalla delicata sfida  di campionato con il Foggia a parlare è stato il Direttore Sportivo Giaretta, che ha affrontato tanti temi, dal momento della squadra al calcio mercato, dagli arbitri a Favilli.

 

Classifica: "Sicuramente è un momento molto difficile, anche se mi sembra eccessivamente tenuto sulle spine, la partita di Carpi non può vanificare i sei risultati utili consecutivi e una squadra apprezzata per gioco da tifosi e addetti ai lavori. Certo, non sono contento di come stanno andando le cose, è normale, ma ho una grandissima fiducia, questa è una squadra che uscirà, verrà fuori da questa situazione, il lavoro premia e lasceremo questa posizione di classifica. Paghiamo l'aver perso per strada circa 4 punti e la prestazione di Carpi, dove abbiamo visto una squadra che ha dovuto buttare via qualche pallone, cosa a cui quest'anno non eravamo abituati. Non fai le prestazioni che abbiamo fatto con Novara, Salernitana, Venezia, Frosinone e Palermo se non hai una buona squadra. Con uno staff nuovo e 14 giocatori nuovi - siamo il team che ha cambiato di più -  è normale che ci sia un po' di difficoltà; questo cambiamento è in linea con la filosofia del Presidente Bellini che ho sposato appieno. La classifica è molto corta, ma dispiace aver subito i quattro gol di Carpi perché la fase difensiva fino a quella partita era stata egregia".

Match col Foggia: "E' una partita delicata, il momento di tensione c'è, il gruppo lo sa, d'altra parte i nostri calciatori sono professionisti e queste sono situazioni che nel nostro mestiere si vivono e si superano compattandosi e lavorando come il gruppo sta facendo. Vedo tanti ragazzi "in tiro", pronti e che non vedono l'ora di giocare domenica. Proprio questo atteggiamento deve essere la nostra forza. Abbiamo bisogno del sostegno di tutti domenica, siamo un po' in emergenza, Padella ha ricominciato a corricchiare, ma avrà bisogno ancora di due o forse tre settimane, Mignanelli martedì si opera e Favilli è in Nazionale. Siamo contenti per lui, sapevamo che per quattro volte quest'anno non l'avremmo avuto a disposizione per via delle convocazioni azzurre e per questo abbiamo preso ragazzi pronti a sostituirlo".

Arbitri: "Parlo delle gare di Bari e Carpi: nella prima avevamo giocato un primo tempo da padroni assoluti e questo mi ha dato delle certezze incredibili. Poi dal 32' il Signor Serra è diventato protagonista punendo col rosso un intervento a centrocampo di Gigliotti che era da ammonizione. In questo modo la gara è stata nettamente rovinata da questa decisione. Come Serra a Bari, così Saia a Carpi è stato determinante: l'intervento di Nzola su Mignanelli era un rosso a tutti gli effetti e invece è stato punito solo col giallo. Ho chiesto spiegazioni all'arbitro a fine gara e mi ha detto che non si trattava di un intervento particolarmente falloso; mi ha anche detto che avremmo dovuto fargli sapere le condizioni del nostro giocatore. Ebbene, Mignanelli dovrà operarsi martedì e lo abbiamo perso per circa tre mesi. Invito chi di dovere a fare in modo che gli arbitri alzino l'attenzione perché gli ultimi episodi ci hanno penalizzati. Dobbiamo essere tutti molto concentrati, noi per primi, insieme ai calciatori, ma anche gli arbitri. Poi dopo due giorni dalla gara di Carpi sono arrivate le scuse di Nzola, ma non mi è piaciuto che a caldo il calciatore se ne sia andato con un ghigno. Peraltro non era nuovo ad episodi condannabili, come una vecchia squalifica di otto giornate per un pestone ad un arbitro. A volte il nostro Addae basta che respiri più forte per prendersi un cartellino... Mi sono andato a rivedere in questi giorni le partite dirette da Saia in passato e mi è sembrato che abbia problemi a distinguere un fallo cattivo da uno che non lo è: l'anno scorso in Benevento-Brescia al 42' espulse Torregrossa per un intervento di gran lunga meno pericoloso di quello di Nzola su Mignanelli, mentre in un'altra gara aveva espulso Maresca per un contrasto aereo testa a testa con Avenatti in cui entrambi erano finiti a terra. Insomma penso che alcuni arbitri dovrebbero fare le cose semplici e non diventare protagonisti della gara. Una cosa è certa, l'arbitraggio non è un alibi perché a Carpi abbiamo visto un Ascoli come mai quest'anno ci era capitato di vedere, ma sono veramente molto arrabbiato per quanto accaduto a Mignanelli".

Comunicato tifosi: "In certi momenti non possiamo pensare di ricevere applausi, quindi dobbiamo stare zitti e lavorare, continuando ad andare avanti con le nostre certezze perché sono certo che questa squadra si tirerà fuori dalla posizione in classifica. Nel calcio è facile buttare tutto all'aria quando le cose non vanno bene, ma dobbiamo continuare a lavorare con la grande forza che ci dà Bellini; abbiamo un Presidente attento, ha dato la sua risposta a quel comunicato. Le critiche rivolte alla costruzione della squadra le accetto, le devo accettare e mi fanno lavorare con più piglio. Mi dispiace soltanto che il lavoro di squadra e staff non venga riconosciuto dai risultati. Il nostro staff lavora otto ore al giorno, non soltanto le due ore di allenamento in campo. Abbiamo la fortuna di avere un Presidente che è un grande imprenditore e che spero non si scocci. Dico alla piazza di tenere duro perché ne usciremo; domenica mi aspetto il solito incitamento alla squadra, alla quale i tifosi sono tanto attaccati; i momenti difficili ci sono, ma quando c'è da spingere l'Ascoli i tifosi danno sempre un grande aiuto".

Mercato: "A gennaio faremo qualcosa e il Presidente è pronto a intervenire qualora ne avessimo bisogno. Prima del 1° gennaio non possiamo fare nulla, vediamo come arriviamo al 31 dicembre. Intanto stiamo monitorando il mercato degli svincolati e quello di gennaio. Essere soddisfatti della squadra non significa che abbiamo fatto tutto bene; ora ad esempio abbiamo l'emergenza del terzino sinistro, ma in mezzo al campo e davanti le opportunità bisogna averle. Fermo restando che Baldini è cresciuto molto, da Varela mi aspetto molto di più in termini di maggiore continuità e Clemenza sta crescendo. Il mercato di gennaio è comunque un nostro obiettivo. Molto spesso a gennaio si devono prendere calciatori demotivati o da riatletizzare, quindi bisogna scegliere bene da un punto di vista tecnico e mentale, perché a fare la differenza è la testa. Favilli? Finirà sicuramente la stagione con l'Ascoli, non ci sono dubbi. Può accadere che a gennaio si ripeta un'operazione simile a quella con Orsolini. Andrea è molto felice di essere rimasto qui e ha capito che non era il tempo giusto per andare in Serie A. Felicioli, Orsolini e Cassata? Sono calciatori che fra un paio d'anni giocheranno stabilmente in A. E' la linea che vogliamo continuare a seguire: lavoriamo non solo per le plusvalenze, ma per creare un gruppo solido per il futuro e nel contempo per valorizzare i calciatori. Perez? Non rientra nei piani, ci sono molti club che lo vorrebbero a gennaio, le opportunità ci sono. Negli ultimi giorni ho partecipato a due eventi organizzati a Londra da Wyscout, uno dedicato ai direttori sportivi e un altro solo ai club. E' stata una bellissima esperienza, avevo degli appuntamenti fissati per l'Ascoli sia in funzione del mercato di gennaio che per la prossima stagione. Devo dire che ho avuto grandi riscontri, l'Ascoli è sulla bocca di tutti e mi pacerebbe che anche voi sentiste gli apprezzamenti rivolti al nostro Club" - ha detto il DS Giaretta ai giornalisti presenti - "Ad esempio parlando col Senior Manager della Lega Americana Jeremy Fix conosceva molto bene l'Ascoli e  sapeva anche che da poco siamo dotati del Picchio Village".

 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Questa mattina i bianconeri hanno svolto al Picchio Village riscaldamento a secco, riscaldamento tecnico-ludico, esercizi di  rapidità, fasi di sviluppo in possesso palla e una partita a campo ridotto. Si sono sottoposti a terapie Padella e Mignanelli, che martedì sarà sottoposto ad intervento chirurgico al malleolo. Assenti i Nazionali Favilli, ieri in campo con l'Under 21 e D'Urso, che rientrerà oggi pomeriggio dall'Under 20.

Domani alle 10:30 è fissata al Picchio Village la seduta di rifinitura a porte chiuse.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Nuova convocazione in Nazionale Under 20 per Christian D'Urso, che oggi pomeriggio farà rientro ad Ascoli, dopo essere sceso in campo ieri sera nel match con la Germania per la 4^ giornata del Torneo Otto Nazioni. Il calciatore domenica, dopo la gara di campionato con il Foggia, si metterà in viaggio in direzione Lignano Sabbiadoro, sede del ritiro azzurro e del match in programma martedì 14 novembre, alle ore 15:00, con l'Olanda allo stadio "G. Teghil".

 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Daniele Mignanelli, che nel match di campionato con il Carpi aveva riportato la frattura del malleolo mediale sinistro, sarà sottoposto nella mattinata di martedì 14 novembre ad intervento chirurgico per la stabilizzazione della frattura. L'operazione sarà eseguita presso la clinica San Giuseppe di Arezzo.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

E' terminato 2-2 il match Germania-Italia  Under 20, disputato oggi pomeriggio a Chemnitz e valido per la 4^ giornata del Torneo 8 Nazioni. Buona prova per gli Azzurrini di Federico Guidi, che, dopo essere passati in vantaggio al 4' con Edera direttamente da calcio di punizione, si sono fatti riprendere al 22’ da Friede e superare da Hack al 39’. Al 18' della ripresa è arrivato il gol del definitivo 2-2 sempre ad opera di Edera, autore di una doppietta. D'Urso, impiegato dal tecnico Guidi negli ultimi 15' di gioco, rientrerà domani pomeriggio ad Ascoli e sabato mattina sarà regolarmente a disposizione dello staff bianconero per la seduta di rifinitura in vista di Ascoli-Foggia.

 

 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

La Nazionale Under 21 è stata sconfitta 2-1 dal Pescara di Zeman nell'amichevole disputata oggi pomeriggio allo stadio Adriatico a cinque giorni dall'altro friendly match con la Russia in programma martedì prossimo alle ore 18.30 al "Benito Stirpe" di Frosinone  (diretta su Rai 2). Al vantaggio di Vido al 10' con un preciso rasoterra dalla distanza, ha risposto il Pescara con Mancuso al 31' pt; il raddoppio degli adriatici è opera di Cappelluzzo al 16' st. 45' in campo per l'attaccante bianconero Andrea Favilli, entrato al 1' della ripresa al posto di Vido.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Il preparatore atletico Andrea Arpili ha parlato così nella settimana di preparazione al match con il Foggia:

 

"La motivazione che ci anima in questi giorni è quella di tirarci subito fuori da questa classifica e di rifarci dalle ultime due sconfitte. La squadra è monitorata quotidianamente, i dati che abbiamo sono positivi e la condizione del gruppo è soddisfacente. Il campionato di B regala sempre emozioni nel bene e nel male e l'equilibrio che regna fra le squadre lo rende più affascinante. L'obiettivo dell'Ascoli è la salvezza, ma per raggiungerlo dobbiamo crescere nel minor tempo possibile; sappiamo di avere una squadra giovane, che ha tanta voglia di fare, ma per crescere ha bisogno di compiere certi step. Mignanelli? Lo aiuteremo a non abbattersi. Quest'anno ha dovuto fronteggiare una serie di vicissitudini, prima si è rotto il naso, poi ha avuto il problema alla caviglia, ora la frattura. Il ragazzo è uno positivo e non demorde, sicuramente recupererà nel più breve tempo possibile. Sono al quarto anno all'Ascoli e ogni stagione cerchiamo di apportare modifiche in positivo al nostro credo; lo staff con gli anni si è allargato, ci sono Brigiaferri e Vagnini, da quest'anno abbiamo il grande vantaggio pratico e organizzativo di poter disporre del centro sportivo. La preparazione atletica la analizziamo a 360° con l'integrazione fra aspetto tecnico e psicologico. Insomma, la performance va analizzata nella sua totalità. Il nostro credo sarebbe vano senza l'ausilio e la dedizione dei calciatori; sono contento di tutti loro, abbiamo un gruppo di gente che "ha fame", basti guardare agli esordi che abbiamo avuto. Del gruppo voglio citare Carpani perché l'ho allenato per più anni e quindi ne ho potuto valutare la crescita; Gianluca  migliora nel quotidiano, è anche un traino per gli altri, ormai è uno dei vecchi, nel senso che, pur essendo giovanissimo, ha maturato una grande esperienza, è un ragazzo molto focalizzato, si dà molto perché ci tiene molto e quindi vive la gara con tanta enfasi".



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Questa mattina i bianconeri hanno svolto al Picchio Village riscaldamento funzionale e partita in famiglia. Cross e tiri in porta hanno concluso la sessione di lavoro, alla quale non hanno preso parte Padella e Mignanelli alle prese con le terapie, Favilli e D'Urso impegnati rispettivamente con le Nazionali Under 21 e Under 20. Si è allenato regolarmente Gigliotti, ristabilitosi dallo stato influenzale.

Domani alle 10:30 nuova seduta di allenamento al Picchio Village.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Ascoli-Foggia, match valido per la 14^ giornata del Campionato di Serie B ConTe.it, in programma domenica 12 novembre alle ore 15:00 al Del Duca, sarà diretto da Antonio Rapuano della sezione di Rimini. Gli Assistenti saranno Marco Chiocchi di Foligno e Andrea Tardino di Milano. Quarto Ufficiale Federico La Penna della sezione di Roma 1.

 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Con riferimento al comunicato diffuso oggi dai gruppi organizzati della "Curva Sud Rozzi" che mi ha lasciato molto sorpreso, intendo respingere tutti i contenuti espressi, scritti ad arte per tentare di creare zizzania in una Società sana e forte, e intendo confermare la mia fiducia nella squadra e nell’organizzazione. Dalla nascita dell'Ascoli Picchio ad oggi sono stati compiuti passi in avanti inimmaginabili: quando ho acquisito il Club non esisteva una squadra, non esistevano infrastrutture e l'Ascoli, come molti dissero quel 6 febbraio 2014, non aveva più dignità e immagine. In pochissimo tempo, mattone dopo mattone, abbiamo costruito una Società, solida e senza debiti, che oggi viene riconosciuta all'avanguardia da tanti; abbiamo realizzato un centro sportivo, il Picchio Village, abbiamo quasi tutti calciatori di proprietà, una squadra giovane che, secondo tanti addetti ai lavori, gioca un calcio che è uno dei migliori della Serie B. Ciò vuol dire che prima o poi i risultati arriveranno. Tutti sappiamo cosa è successo nelle gare di Bari o Carpi, ma nei momenti difficili bisogna reagire e stare vicino ai nostri giovani calciatori. Questo è un gruppo che costituirà la base di una squadra che in futuro andrà molto lontano. La politica e le chiacchiere, però,  devono restare fuori dal calcio e, se qualcuno intende influenzare o cambiare le scelte della Società, può diventare, se vuole e ne è capace finanziariamente,  azionista di maggioranza dell'Ascoli. Crediamo di aver fatto tanto per ASCOLI  e per L'ASCOLI e non sono gli striscioni o le scritte a condizionare o a far cambiare il nostro modus operandi. Resta da sistemare la questione Stadio, che abbiamo parzialmente ristrutturato per renderlo agibile, ma altre modifiche, come la sistemazione della Tribuna Ovest, sono subordinate alla stipula di una nuova convenzione con il Comune, com’è accaduto con altri Sindaci in altre città. Riguardo l'iniziativa #SOSAAA, in favore dei paesi colpiti dal sisma, i fondi raccolti fino ad oggi ammontano  a 42.000,00 € e sono depositati in un conto corrente dedicato e, appena i progetti dei tre centri ricreativi di Amatrice, Accumoli e Arquata saranno presentati ai rispettivi Sindaci, gli importi saranno erogati. Inoltre stiamo prendendo accordi con una delle più importanti squadre di Serie A per disputare, appena completata la Tribuna Est, un'amichevole ad Ascoli il cui incasso andrà ad incrementare il conto #SOSAAA.

Nel ribadire la fiducia totale nei confronti di tutti i membri dell'Ascoli Picchio per il lavoro eccezionale che stanno svolgendo e per la dedizione con cui operano, siamo consapevoli di quello che abbiamo compiuto in pochi anni e di quanto faremo in futuro; siamo aperti a suggerimenti concreti e costruttivi, ma nessuna  azione come quella di oggi influenzerà le nostre decisioni.


Il Presidente Francesco Bellini



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Prosegue al Picchio Village  la preparazione dei bianconeri in vista del match interno con il Foggia di domenica prossima. Alla base della sessione odierna attivazione funzionale, core stabiity, forza funzionale e isoinerziale in palestra, lavori in campo sulle transizioni, cambi di direzione con duelli 1 vs 1, 2 vs 2, 3 vs 2 e torneo finale a tre squadre. Si è allenato a parte Gigliotti, rimasto ieri a riposo a causa di uno stato influenzale. Terapie per Padella e Mignanelli; assenti Favilli, che domani alle 15:30 scenderà in campo all'Adriatico di Pescara per l'amichevole fra Nazionale Under 21 e Pescara Calcio e D'Urso, che, sempre domani, ma con inizio alle 18:00, affronterà con l'Under 20 i pari età della Germania per il Torneo "Otto Nazioni".

L'allenamento di domani si svolgerà al Picchio Village alle 10:30.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Guillaume Gigliotti, dopo aver scontato la squalifica, rientrerà in campo domenica, proprio contro la sua ex squadra, il Foggia:

 

"Sarà una gara molto sentita per me, ho conservato un buonissimo ricordo dei due anni in C, mi sono trovato benissimo, conosco tutti i giocatori  e anche i tifosi, sarà una sfida particolare anche se non so dire se ho lasciato un buon ricordo perché quando andai via ricevetti molti messaggi critici, quindi non so se avrò applausi o fischi. Oggi sono contento e fiero di giocare all'Ascoli. Il punto di forza del Foggia è certamente l'attacco e ricordo che quando gli avversari ci affrontavano facevano molta fatica a contenerci, il Foggia era una squadra difficile anche perché imprevedibile. Oggi è una squadra che gioca benissimo a calcio, segna tanti gol, ma ne incassa altrettanti, quindi se dietro siamo bravi a contenerli, possiamo anche fare male. Sì, l'idea di gioco che pratichiamo quest'anno è simile a quella di De Zerbi, per questo mi sono trovato bene fin da subito; a livello di fasi difensive invece ci sono differenze. Siamo dispiaciuti per Mignanelli e in questo momento gli siamo vicini, perdiamo un giocatore fondamentale, che stava facendo bene e che sulla fascia sinistra ha sempre spinto molto, ma sono certo che chi lo sostituirà si farà trovare pronto. Tutti domenica dovremo farci trovare pronti, il tempo è scaduto e ci dobbiamo svegliare, siamo ultimi in classifica e dobbiamo incassare meno gol se vogliamo vincere le partite. Domenica abbiamo un'occasione importantissima per risalire la classifica. Quando rivedo l'entrata a Carpi su Mignanelli e poi guardo il fallo che mi è costato l'espulsione, mi rendo conto che il metro di giudizio è stato diverso e a questo punto forse il rosso per me era eccessivo se paragonato al fallo subito da Mignanelli. Insomma nelle ultime due gare siamo stati penalizzati da questi errori, speriamo che non ne capitino altri. Siamo ultimi, ma sappiamo che con tante squadre raccolte in pochi punti, possiamo tirarci fuori; la classifica che abbiamo non rispecchia il nostro valore e non dobbiamo neanche accontentarci di una salvezza perché possiamo fare di più. La gara di Carpi? Non è colpa della difesa, ma di tutti; quando la difesa cambia per la concomitante assenza di due persone è sempre difficile, poi Mengoni rientrava dal 1' dopo tanti mesi e Cinaglia non gioca sempre con continuità, quindi ci sta che nel secondo tempo si sia fatta sentire un po' di stanchezza. Nel primo tempo la prestazione non è stata bruttissima, c'è stata una reazione dopo il pareggio del Carpi e quindi abbiamo tenuto botta. Padella? Quando è arrivato in estate non conoscevo le sue caratteristiche, ma ci siamo trovati subito bene, non solo per le sue qualità, ma anche a livello mentale, è un gran bravo ragazzo, poi è uno che in campo dà tante indicazioni, è un leader dietro, non vedo l'ora che rientri".



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

E' ripresa quest'oggi la preparazione dei bianconeri, che hanno iniziato a lavorare sulla prossima sfida di campionato, che domenica prossima vedrà l'Ascoli affrontare il Foggia al Del Duca: la squadra in mattinata è stata impegnata in una seduta video; nel pomeriggio al Picchio Village, dopo l'attivazione funzionale in palestra, il gruppo ha svolto un riscaldamento tecnico - motorio in campo, un lavoro di potenza aerobica alternato a partitelle a pressione e una partita finale a campo ridotto. Si sono sottoposti a terapie Mignanelli e Padella. E' rimasto precauzionalmente a riposo Gigliotti, a causa di uno stato influenzale. Assenti i Nazionali Favilli e D'Urso, impegnati rispettivamente con l'Under 21 e l'Under 20.

Domani alle 10:30 è fissata una seduta di allenamento al Picchio Village.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Il Giudice Sportivo ha squalificato per una giornata il calciatore del Foggia, prossimo avversario dell'Ascoli, Alberto Gerbo, che ha raggiunto la quinta ammonizione da inizio campionato.

In riferimento al match Carpi-Ascoli, da segnalare l'ammonizione inflitta al tecnico emiliano Calabro, allontanato sabato scorso al 23'  del primo tempo per aver contestato una decisione arbitrale.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

A seguito delle indicazioni fornite dal GOS relativamente alla gara di Campionato Ascoli-Foggia, l'Ascoli Picchio FC 1898 comunica che i residenti nella provincia di Foggia potranno acquistare i biglietti esclusivamente per il Settore Ospiti (Curva Nord).
Con l'occasione si ricorda che le vendite del Settore Ospiti termineranno alle ore 19:00 di sabato 11 novembre.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Nella giornata odierna ulteriori ed approfonditi esami strumentali, ai quali si è sottoposto il calciatore Daniele Mignanelli, hanno evidenziato la frattura del malleolo mediale sinistro. Il calciatore sarà  sottoposto nei prossimi giorni a ulteriori valutazioni cliniche specialistiche.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero
Corso Steward 2017/2018.
  • 06 November 2017

Sono aperte le iscrizioni al nuovo corso per Steward presso la sede dell'Ascoli Picchio: Tutti gli interessati, di età compresa fra i 18 e i 55 anni e senza precedenti penali, possono compilare lo "schema di domanda steward" da consegnare, unitamente a due copie del documento di identità, codice fiscale e due foto tessera, presso la sede dell'Ascoli Picchio FC 1898 in Corso Vittorio Emanuele, 21 o inviando gli stessi documenti a info@ascolipicchio.com.
 
Il costo del corso è di euro 130,00 e ha una durata di venti ore teoriche per un impegno totale di massimo quattro giorni (orari serali). Al termine della formazione in aula e dopo il superamento della prova finale,  verrà rilasciato l' attestato steward come previsto dal D.M. 8/8/2007.

Il corso avrà inizio dopo il raggiungimento di almeno quindici partecipanti.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

E' fissata per domani la ripresa dei lavori in casa Ascoli, dopo la sconfitta subita a Carpi: alle porte c'è il match interno con il Foggia, in programma domenica 12 al Del Duca con inizio alle ore 15:00. Domattina è in programma una seduta video, in cui la squadra potrà rivedere meglio le azioni della sfida del Cabassi. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15:00, tutti in campo al Picchio Village per l'allenamento.  Lo staff medico valuterà anche le condizioni fisiche di  Padella e Mignanelli. Assenti i due Nazionali Favilli e D'Urso, impegnati rispettivamente con Under 21 e Under 20.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Saranno in vendita dalle ore 16:00 di martedì 7 novembre i biglietti per assistere al match Ascoli-Foggia, in programma domenica 12 novembre alle ore 15:00 al Del Duca di Ascoli e valido per la 14^ giornata di andata del Campionato di Serie B ConTe.it. Prezzi e punti vendita sono consultabili nelle sezioni del sito "Info-Biglietti" e "Info-Punti vendita".

I biglietti per il settore Ospiti (Curva Nord) sono acquistabili presso tutti i punti vendita del circuito Bookingshow abilitati al servizio fino alle ore 19:00 del giorno precedente la gara.

Per l'acquisto dei biglietti in qualsiasi settore, incluso quello riservato agli ospiti, non è necessaria la tessera del tifoso indipendentemente dalla Regione di provenienza

 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Nella giornata odierna il calciatore Daniele Mignanelli è stato sottoposto ai primi accertamenti strumentali, che hanno confermato il trauma contusivo-distorsivo della caviglia  sinistra. Nei prossimi giorni si procederà ad ulteriori esami e controlli clinici.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

La squadra riprenderà la preparazione martedì alle 10:30 al Picchio Village: domenica prossima alle ore 15:00 è in programma al Del Duca il match con il Foggia, ieri sconfitto in casa dalla Cremonese. Per il match coi pugliesi rientrerà dalla squalifica Gigliotti, assente contro il Carpi. Da valutare il percorso di recupero di Padella così come le condizioni di Mignanelli, ieri uscito anzitempo dal Cabassi a seguito del violento intervento di N'Zola: il terzino dell'Ascoli ha subìto un forte trauma contusivo alla tibia sinistra e sarà valutato nei prossimi giorni. Assenti alla ripresa D'Urso, che ieri ha raggiunto Roma per aggregarsi al team dell'Under 20 e Favilli, che domani si unirà all'Under 21.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Fra i bianconeri la sconfitta è stata commentata da Mengoni, tornato in campo dal 1’ e Favilli, autore del secondo gol dell’Ascoli:

 

“Prendere quattro gol da una squadra che fino ad oggi aveva fatto fatica a segnare mi dà molto fastidio” – ha detto il capitano – “Soprattutto perché oggi ero al rientro e ci tenevo a fare bene. Siamo stati meno compatti del solito, nonostante il campo fosse piccolo, c’era maggiore distanza fra i reparti e forse anche io avrei potuto fare qualcosa in più mettendo al servizio della squadra la mia esperienza anche nel chiamare i compagni. Il Carpi è riuscito a trovare gli spazi e le giocate. Nervosismo? E’ normale, quando si va in campo gli errori li commettono tutti, poi passare in vantaggio e uscire sconfitti con quattro gol al passivo dà fastidio. C’è rammarico nello spogliatoio, soprattutto perché dopo il primo tempo eravamo sul 2-2. Una cosa è certa, l’atteggiamento di una squadra che deve salvarsi non può essere quello di oggi”.

 

Sulla stessa lunghezza d’onda Favili:

 

“Quando prendi quattro gol e perdi è facile puntare il dito, ma c’è anche la bravura dell’avversario. La fase difensiva la facciamo in undici, quindi le responsabilità vanno condivise. In questi momenti deve venire fuori il gruppo, bisogna pedalare e lavorare, solo così ne veniamo fuori. Cosa salvo di questa gara? Poco, quando incassi quattro gol da una squadra come il Carpi, che finora aveva fatto fatica in avanti, c’è poco da salvare.

Ora la partita di domenica con il Foggia diviene fondamentale, va affrontata alla morte, siamo reduci da due sconfitte e dovremo dare più del 100%. Io non ci sarò e mi dispiace perché nei momenti di difficoltà mi piace metterci la faccia, ma chi giocherà al mio posto darà certamente il massimo”.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Al termine del match con il Carpi è stato Mister Fiorin a commentare per primo la gara nella sala stampa del Cabassi:

 

“Oggi le responsabilità sono di tutti, allenatori, centrocampisti, che non hanno fatto filtro e difesa. Non ci attacchiamo alle attenuanti, che sono solo uno sfogo all’arrabbiatura del momento. La difesa? Non andiamo a processare i nostri difensori, la coppia centrale era inedita e può starci che qualche automatismo debba essere rodato contro un Carpi che gioca sulle ripartenze sfruttando le caratteristiche dei suoi attaccanti. In fase difensiva siamo stati poco aggressivi a centrocampo e questo si è andato a ripercuotere sulla difesa. L’approccio alla gara? In questo il Carpi ha vinto 10-0, sono entrati cattivi, aggressivi nei duelli e sulle seconde palle. In tutto questo siamo mancati noi, l’atteggiamento non è stato il solito da un punto di vista agonistico, fermo restando che nel primo tempo abbiamo giocato, manovrato, mettendo in area tre o quattro cross a tagliare sul primo palo come volevamo. La classifica? E’ un dato oggettivo, da tenere in considerazione; sia chiaro, noi vediamo tutto, ma dobbiamo sempre pensare in positivo e le responsabilità vanno valutate e verificate: ci siamo dentro tutti e tutti insieme dobbiamo uscire da questa situazione e ne usciremo”. 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero
Carpi-Ascoli 4-2
  • 04 November 2017

CARPI (3-5-2): Colombi; Brosco, Ligi, Poli; Pachonik, Verna, Mbaye, Saric, Belloni (27' st Capela); Malcore (43' st Romano), Nzola (34' st Carletti). A disp. Serraiocco, Brunelli, Vitturini, Giorico, Yamga, Anastasio, Manconi, Pasciuti, Saber. All. Calabro. 

ASCOLI (4-3-3): Lanni; Mogos, Cinaglia, Mengoni, Mignanelli (34' st Rosseti); Bianchi, Buzzegoli, D'Urso (13' st Santini); Clemenza, Favilli, Parlati (19' st Lores Varela). A disp. Venditti, Ragni, De Santis, Carpani, De Feo, Addae, Castellano, Florio, Pinto. All. Fiorin.

ARBITRO: Saia di Palermo

RETI: 19' pt Parlati (A), 27' pt e 39' pt Malcore (C), 45' pt Favilli (A), 9' st Malcore (C), 38' st Carletti (C).

NOTE: ammoniti Bianchi (A), Mogos (A), Nzola (C), Carletti (C). Al 23' pt allontanato l'allenatore del Carpi Calabro per proteste. Rec. 1' pt, 5' st. 

 

 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Sono 23 i bianconeri convocati per il match del Cabassi col Carpi. Assenti l'infortunato Padella e lo squalificato Gigliotti. Non recuperato del tutto Baldini, che non viene rischiato.

Questi i calciatori partiti in direzione Emilia Romagna:

 Addae, Bianchi, Buzzegoli, Carpani, Castellano, Cinaglia, Clemenza, De Feo, De Santis, D'Urso, Favilli, Florio, Lanni, Lores Varela, Mengoni, Mignanelli, Mogos, Parlati, Pinto, Ragni, Rosseti, Santini, Venditti.

 

Diffidati: nessuno.

Squalificati: Gigliotti.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Dopo la convocazione di D'Urso in Under 20, ecco arrivare anche la chiamata azzurra, in Under 21, per l'attaccante bianconero Andrea Favilli, che lunedì 6 novembre raggiungerà il raduno di Città Sant'Angelo per mettersi a disposizione del CT Di Biagio. Gli azzurrini disputeranno un'amichevole internazionale al Benito Stirpe di Frosinone martedì 14 novembre (calcio d'inizio alle 18:30). Amichevole che sarà preceduta da un altro fiendly match, in programma all'Adriatico di Pescara giovedì 9 novembre alle 15:30. Il bomber dell'Ascoli, dunque, non sarà disponibile per la gara interna di campionato con il Foggia del prossimo 12 novembre, ma tornerà alle dipendenze dei tecnici Fiorin e Maresca nella settimana di preparazione alla trasferta di Parma.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Christian D'Urso è stato convocato in Nazionale Under 20 dal 5 al 10 novembre per il quarto match del Torneo "8 Nazioni", che vedrà l'Italia impegnata al Community4you Arena di Chemnitz con la Germania, che nella classifica generale è seconda a 7 punti, preceduta dall'Inghilterra. Il match, che si disputerà giovedì 9 novembre, alle ore 18:00, sarà l'occasione del riscatto per i ragazzi di Federico Guidi reduci dalle due sonore sconfitte, subìte ad ottobre con Inghilterra e Portogallo. D'Urso domenica sera raggiungerà il Mancini Park Hotel di Roma per aggregarsi al team azzurro e rientrerà ad Ascoli nella serata di venerdì 10 novembre tornando a disposizione dello staff tecnico bianconero per la seduta di rifinitura, che la squadra svolgerà nella mattinata di sabato 11 novembre, alla vigilia di Ascoli-Foggia. Dopo il match di campionato, D'Urso, con ogni probabilità, raggiungerà nuovamente l'Under 20, questa volta a Lignano Sabbiadoro, per la seconda gara del torneo "8 Nazioni", in programma  martedì 14 novembre con l'Olanda (convocazioni che saranno diramate il 10 novembre).



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Mister Fiorin ha parlato in conferenza stampa a due giorni dalla sfida esterna col Carpi:

 

"E' normale che resti un po' di rabbia per come sono andate le cose a Bari, ma la rabbia deve essere tramutata in rivalsa. Abbiamo rivisto con i ragazzi la prima mezz'ora del match del San Nicola, dove l'Ascoli si è imposto per gioco, personalità e sicurezza, un approccio che non ci aspettavamo neppure noi come staff in uno stadio così importante. Il risultato è stato troppo severo, poi è chiaro che l'espulsione si può evitare - ma noi abbiamo contestato il fallo subìto da Gigliotti poco prima del rosso e che, se fischiato, non ci avrebbe poi ridotto in dieci - senza parlare del primo gol con una deviazione nostra e il secondo con un'autorete. Quindi in settimana abbiamo rafforzato tutti questi concetti per recuperare la fiducia in noi stessi. Padella? L'infortunio è meno grave del previsto, anche se il gemello è un muscolo particolare, quindi è difficile calcolare i tempi di recupero; è un professionista vero e farà di tutto per rientrare il prima possibile. Baldini rientra da un lungo infortunio, questa settimana i carichi di lavoro sono stati più pesanti quindi vediamo domani come sta. Mengoni sta bene, stiamo valutando la coppia di centrali, che, date le assenze di Gigliotti e Padella, sarà inedita. De Santis è il sostituto naturale, poi c'è Cinaglia che ha giocato altre volte quest'anno al centro della difesa. L'aspetto positivo, che denota crescita, è che, cambiando gli interpreti, l'organizzazione di gioco resta intatta e non è un aspetto scontato perché è necessario del tempo per integrare ben 14 giocatori nuovi; inoltre 24 sono stati i calciatori scesi in campo finora, all'appello mancano Venditti e Castellano. Parlati? Era pronto per l'esordio, verificavamo in allenamento una crescita costante; stiamo valutando se riproporlo col Carpi o cambiare, abbiamo come centrale anche Castellano che sta lavorando molto bene. Il Carpi è una squadra, forse l'unica che per sei gare è riuscita a non subire gol, quindi fa della fase difensiva un punto di forza. Inoltre fanno molta densità, si chiudono dietro e ripartono, hanno calciatori molto ben strutturati fisicamente. Dovremo essere bravi a lavorare sulla fase offensiva per trovare la chiave giusta per poter fare risultato; vogliamo tornare un po' su in classifica, ce lo meritiamo. Addae? Il centrocampo sta funzionando in una certa maniera, quindi i nostri centrocampisti devono faticare tanto per avere il posto. E' anche vero però che parliamo di un reparto usurante e la prima alternativa è proprio Addae, che sta crescendo molto, sta migliorando sui concetti e principi di gioco. Vogliamo un Addae che non sappia solo fare legna, ma che partecipi al gioco e in questo è in crescita. Perez? Da oggi è tornato ad allenarsi con noi perché ha fatto la lettera di richiesta di reintegro, ma queste cose dovete chiederle alla Società".



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Questa mattina i bianconeri si sono ritrovati al Picchio Village alle 9:00 per la consueta colazione di gruppo e, a partire dalle 10:30, si sono trasferiti sul campo per svolgere riscaldamento preventivo, sviluppi di gioco in fase di possesso e partita finale a campo ridotto. Terapie per Padella.

Domani alle 10:30 è fissata al Picchio Village la seduta di rifinitura a porte chiuse. Dopo il pranzo squadra e staff partiranno in direzione Emilia Romagna.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Francesco Paolo Saia di Palermo è l'arbitro designato per dirigere Carpi-Ascoli, match valido per la 13^ giornata di andata del Campionato di Serie B ConTe.it, in programma sabato alle ore 15:00 al Cabassi di Carpi. Gli Assistenti sono Paolo Formato della sezione di Benevento e Mattia Scarpa di quella di Reggio Emilia. Quarto Ufficiale è Nicolò Marini di Trieste.

 



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Nel giorno del suo ventinovesimo compleanno, il centrocampista bianconero Tommaso Bianchi è tornato a parlare della gara di Bari prima di proiettarsi al prossimo match esterno, in programma sabato al Cabassi di Carpi:

 

“Avevamo iniziato bene, stavamo conducendo la partita e in campo c’era la sensazione di avere in mano il pallino del gioco e della gara; poi l’espulsione di Gigliotti, che reputo ingiusta,  ha condizionato il  match. Poco prima dell’episodio del rosso, Gigliotti aveva subìto un fallo che lo ha sbilanciato nel successivo intervento. Penso che la punizione dell’arbitro sia stata troppo severa per un fallo non da dietro e neppure intenzionale dato che Gigliotti a un cento punto ha anche cercato di togliere la gamba”.

 

Il centrocampista toscano ha parlato anche del presunto calcio di rigore non concesso all’Ascoli per un fallo da lui stesso subìto:

 

“Mi ero inserito in area e stavo per ricevere palla da Mignanelli, ho sentito lo sgambetto da dietro, non so se intenzionale o no, ma era rigore netto; inoltre eravamo sotto di due reti e avremmo potuto riaprire la gara per poi avere qualche speranza di pareggiarla nel finale. Invece è stata proprio una giornata sfortunata con gli episodi dell’espulsione dubbia e del possibile rigore che hanno condizionato una gara equilibrata: essere in dieci senza i due centrali titolari e con un avversario come il Bari, che ha collezionato la maggior parte dei suoi punti proprio in casa, diventa veramente difficile. Ci sta che l’arbitro possa sbagliare, ma noi nelle ripartenze abbiamo subito tanti falli sistematici, non sanzionati, mentre siamo stati puniti severamente al primo fallo ”.

 

La sconfitta del San Nicola ha interrotto la serie positiva del Picchio:

 

“Non perdevamo da un mese e mezzo e prendere tre gol in quella maniera è stato brutto; la rete di Galano l’ho deviata involontariamente in porta, avevo cercato di intercettare il tiro, ma la palla ha colpito lo stinco e ha preso una traiettoria tale da infilarsi sotto all’incrocio. Senza deviazione Lanni l’avrebbe presa. Nel primo tempo abbiamo condotto i giochi, ma magari nel secondo tempo avremmo potuto fare qualcosa di meglio anche perché non è detto che in inferiorità numerica si debbano subite tre gol”.

 

Fra tre giorni c’è l’opportunità di riscattarsi in casa del Carpi:

 

“Si è visto anche nel posticipo con la Ternana, il Carpi è una squadra quadrata, molto organizzata, difficile da affrontare, si difende bene e poi riparte con la velocità degli attaccanti. Mi aspetto un match ostico, duro, ma siamo consapevoli di quello che stiamo facendo e dei nostri mezzi, dobbiamo solo limare dei dettagli, come sfruttare meglio le occasioni da gol e l’ultimo passaggio oppure andare a contrastare in modo diverso  dietro per non subire gol. Sabato dovremo impostare la gara sul possesso palla, il Carpi ci aspetterà, ma non dovremo  concedere spazi”.

 

Bianchi ha parlato anche della sua condizione:

 

“A livello personale mi sento bene, la condizione cresce, sto acquisendo fiducia, la forma fisica migliora di partita in partita e per rendere al meglio devo giocare con continuità, quella che sto avendo, pur sapendo che ho delle cose da migliorare. In estate ho passato momenti difficili, sono partito con la squadra, poi sono finito fuori per scelta societaria, ma quando a fine mercato sono rimasto mi sono messo a lavorare a testa bassa come ho sempre fatto per conquistare un posto; ora non voglio pensare a quello che è stato o sarà, voglio concentrarmi sul presente e sulla gara di sabato dando il massimo come sempre”.

 

Sui giovani ha detto:

 

“Col Bari ha esordito Parlati, che per me non è stato una sorpresa, lo vedo tutti i giorni in allenamento e si percepisce che possa diventare un ottimo giocatore. Mi ha stupito invece la personalità con cui ha affrontato una gara difficile  e una platea importante come quella di Bari; ha disputato un’ottima gara sia in fase difensiva che offensiva. Qui i giovani sono anni che fanno bene, due stagioni fa Petagna e Jankto, lo scorso anno Orsolini, Cassata, Felicioli. Tutti loro giocano in Serie A. Quest’anno mi hanno colpito Clemenza, D’Urso - Favilli neanche lo nomino – Lores Varela, anche se è meno giovane degli altri, ha potenzialità enormi. E poi cito Cinaglia, che forse sembra più grande perché è qui da più anni e ha pochi capelli” – dice scherzando Bianchi – “Ma ha finalmente trovato il suo ruolo da terzino e sta facendo bene anche se per emergenza col Bari ha dovuto giocare al centro”.

 

Sabato l’Ascoli va a Carpi con assenze importanti in difesa:

 

“Quando mancano i due centrali titolari è normale essere in emergenza, non so chi schiererà il Mister. Se sarà Mengoni non ha nulla da dimostrare dopo il campionato dello scorso anno in cui è stato il migliore della squadra, è un giocatore importante dentro e fuori dal campo. Anche De Santis è un giocatore importante, sarà il Mister a decidere”.

 

L’ultimo commento è per la classifica, che vede l’Ascoli nei piani bassi:

 

“E’ un campionato anomalo, molto equilibrato, forse ora si inizia a delineare qualcosa, ma una vittoria ti porta ai play off e una sconfitta in zona retrocessione. Siamo tutte lì e, analizzando anche i risultati delle avversarie, si percepisce che è un campionato in cui si può vincere o perdere con chiunque, quindi è importante avere continuità, quella che abbiamo avuto fino a una settimana fa”.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Prosegue al Picchio Village la preparazione dei bianconeri, che sabato saranno di scena al Cabassi con il Carpi: stamane il gruppo, diviso in due, è stato impegnato alternatamente in palestra con attivazione preventiva, forza funzionale e isoinerziale e in campo con possessi palla, lavoro di forza  con finalizzazione sulle catene di gioco, attacco contro difesa 6 vs 5 a metà campo. Si è sottoposto a terapie il solo Padella.

Alle 15:00 torneranno al Picchio Village dodici calciatori per un'altra seduta di allenamento tattico per reparti.

Domani la sessione di lavoro è fissata alle 10:30 sempre al Picchio Village.



Indietro Ascoli Picchio FC 1898

Breaking News

23 Aug, 21:36 Disponibile la nuova App dell’Ascoli Picchio: scaricala per restare in contatto col mondo bianconero

Il Giudice Sportivo, con riferimento alla gara Bari-Ascoli, ha squalificato per una giornata il difensore bianconero Gigliotti "per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco" - così è scritto nella nota diffusa. Ammenda di € 1.500,00 e una giornata di squalifica per il collaboratore tecnico del Bari Giovanni Loseto, allontanato dall'arbitro all'intervallo del match del San Nicola  "per  avere, nel tunnel che adduce agli  spogliatoi,  assunto  un  atteggiamento  minaccioso  ed  intimidatorio  nei  confronti  di  un  dirigente  della squadra avversaria cingendogli il collo con le mani".



Indietro Ascoli Picchio FC 1898