Breaking News

21 May, 15:03 Rompete le righe fissato per il 31 maggio

Marketing

L’Area Marketing dell’Ascoli Picchio F.C. 1898 S.p.A. propone ai propri partner commerciali progetti e soluzioni di promozione pubblicitaria.

Utilizzando location ed eventi sportivi, coadiuva gli sponsor nella diffusione del brand e dei prodotti aziendali.

Gli spazi pubblicitari, i meeting e la comunicazione social, durante la stagione calcistica dell’Ascoli Picchio, diventano l’occasione, per le aziende che vogliono investire in pubblicità, per essere importanti partner e primari sostenitori dei colori bianconeri.

Gli obiettivi principali dell’Area Marketing sono:

  • Migliorare la conoscenza e permeabilità delle aziende partner nel mercato di riferimento.
  • Creare uno specifico e personalizzato modello di partnership commerciale.
  • Sviluppare nuove forme di comunicazione promozionale.
  • Verificare costantemente il risultato dell’azione pubblicitaria quale ritorno sull’investimento.
  • Coinvolgere le aziende sponsor nella mission dell’Ascoli Picchio.

Uno sponsor vicino all’Ascoli Picchio F.C. 1898 Spa condivide un’esperienza di coraggio, di impegno e di coinvolgimento. Soddisfazione e risultati concreti: questi gli obiettivi di una partnership commerciale. Investimento e opportunità, “la pubblicità è l’anima del commercio” 1 ed è indubbio che “chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l'orologio per risparmiare il tempo” 2, d’altronde “investire in pubblicità in tempi di crisi è come costruirsi le ali mentre gli altri precipitano” 3. Condividendo il principio per cui “la maggior parte della pubblicità non fa tanto appello alla ragione quanto all'emozione” 4 e che “…emoziona, innamora, seduce. Suscita emozioni. Un chilo di pubblicità può contenere 999 grammi di razionalità, ma brillerà e si distinguerà per il suo grammo di follia” 5, allora sarà vero che nell’Ascoli Picchio “le persone non comprano prodotti e servizi, ma relazioni, storie e magia” 6.

 

 

1 Proverbio
2 Henry Ford
3 Steve Jobs
4 Erich Fromm
5 Luis Bassat
6 Seth Godin